L’Italia abroga silenziosamente le leggi anti-immigrazione di Salvini

L’Italia abroga silenziosamente le leggi anti-immigrazione di Salvini

Volare sotto il radar sono piccoli ma significativi passi intrapresi per migliorare le politiche migratorie dell’Italia alla luce della recente impennata all’interno del governo italiano.

Alla fine dell’anno scorso, il Senato italiano ha finalmente chiamato l’Ordine di immigrazione e sicurezza – firmato dall’ex ministro dell’Interno di estrema destra Matteo Salvini nel 2018 – che ha eroso le protezioni per i richiedenti asilo e scatenato gravi conseguenze legali per coloro che li aiutano.

Nonostante l’introduzione di alcune riforme positive, questo è molto meno di quanto necessario per una politica di immigrazione giusta e umana.

Tuttavia, la nuova legge potrebbe annunciare l’inizio di una lenta lotta contro la “fortezza Europa”, e potrebbe anche essere un utile incentivo per sostenere un cambiamento più ampio in tutto il campo.

Il primo passo costruttivo è la reintroduzione dei permessi di assistenza speciale per le persone con stretti legami familiari e con vita stabilita in Italia, che hanno gravi problemi di salute mentale o fisica e non hanno diritto all’asilo, ma devono affrontare un trattamento pericoloso al di sotto degli standard al ritorno.

Sarà un sollievo per le centinaia di migliaia di persone che sono state messe allo sbando da quando i permessi Salvini sono stati revocati nel 2018.

Altrove i cambiamenti sono molto piccoli; Il tempo necessario per la presentazione della domanda di cittadinanza è stato ridotto da quattro a tre anni, il che è ancora molto lungo.

I richiedenti asilo potranno nuovamente accedere al sistema di accoglienza e coordinamento italiano gestito da comuni e organizzazioni di volontariato. Era solo per rifugiati precedentemente riconosciuti e bambini non assistiti, e i richiedenti asilo sono stati lasciati in “magazzini” in centri gestiti dal grande ministero dell’Interno.

READ  Miglior Zaino Invicta Reversibile: le migliori scelte per ogni budget

L’ampliamento dei programmi di integrazione è molto importante per tutti gli immigrati e rifugiati in tutta Europa, ed è uno sviluppo positivo che i permessi di sicurezza che saranno presto introdotti possano essere convertiti in visti di lavoro a lungo termine.

Sotto il governo di Salvini, le organizzazioni di volontariato che soccorrono i migranti nel Mediterraneo sono state regolarmente molestate dalle autorità, impedite loro di sbarcare e minacciate di multe fino a 1 milione di m.

Sebbene significativamente ridotte, queste sanzioni finanziarie possono ora essere evitate se le organizzazioni di volontariato cooperano con “le autorità marittime che coordinano le operazioni di ricerca e soccorso”.

Anche se questo può sembrare ragionevole, la Libia è uno dei paesi che l’Italia e altri membri dell’UE considerano un efficace centro di coordinamento per il recupero marittimo, un paese in cui i migranti vengono regolarmente ridotti in schiavitù e maltrattati.

Nella prima missione del 2021, 160 persone sono state rimpatriate dalla Guardia Costiera libica, secondo OpenArms Sirescu.

Salvini è attualmente in una nota promettente nel caso di rapimento dopo due incidenti di alto profilo in cui i migranti sono stati trattenuti in mare per diverse settimane a seguito della chiusura dei porti per le organizzazioni di volontariato.

Notizie per Malta e Grecia

Se i tribunali lo dichiarassero contrario, potrebbe inviare un messaggio potente ad altri Stati membri dell’UE come Malta e la Grecia che stanno ostacolando allo stesso modo il lavoro delle organizzazioni di ricerca e soccorso.

Le caratteristiche della nuova ordinanza sono promettenti, tuttavia, con il ritiro delle misure punitive più severe adottate, soprattutto dal ministro degli interni reazionario.

Nel frattempo, i rifugiati e gli avvocati dell’immigrazione devono evidenziare i miglioramenti e devono andare oltre.

READ  Miglior Borsone Viaggio Uomo: le migliori scelte per ogni budget

I dettagli più fini dell’accordo UE sulla migrazione e l’asilo del settembre 2020 sono ancora in discussione, ma ciò indica che la Commissione europea sta incoraggiando gli Stati membri ostili come l’Ungheria e la Polonia continuando a insistere sulla protezione delle frontiere in relazione ai diritti umani e ai diritti umani.

L’approccio all’immigrazione ha sempre caratterizzato l’Europa e i suoi Stati membri, ed è un peso per i cittadini: quello che sta accadendo in Bosnia è un esempio catastrofico.

Il discorso sulla migrazione è spesso presentato come una “crisi”, piuttosto che un evento che può essere gestito in modo intelligente e umano.

L’epidemia del Govt-19 peggiorerà la situazione economica e di sicurezza in alcuni degli stati più deboli del mondo e innescherà ulteriori sfollamenti, ottenendo l’accesso a paesi come l’Italia per creare un sistema di accoglienza più ampio che coinvolga le comunità locali e l’autodeterminazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

ILVIDEOGAMEPOST.BLOG È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Il Videogame Post.blog