J.P. Devin Movie Review: ‘Looking for Italy’

J.P.  Devin Movie Review: ‘Looking for Italy’

Voglio essere Stanley Doozy quando sarò grande, o voglio rinascere come l’incarnazione di Stanley Doozy dopo la mia morte.

Chi non ama Duchy? Dai un’occhiata ai suoi dati anagrafici, “Hunger Games”, “Devil Wears Prada”, “Captain America”.

Guarda le foto di lei che balla con Star Billings, “The Big Night”, “Julie & Julia” e ora Colin Firth in “Supernovo”.

In ogni film, in ogni parte, il suo tocco sottile risolve le stelle intorno a lui. Ascolta Meryl Streep che ha recitato con lei in “Il diavolo veste Prada” e “Julie & Julia”.

Doozy è lussuoso senza il freddo; Doozy è incredibilmente cool ed elegante. Stanley si collega più nelle sue battute di quanto la maggior parte delle star fa con una pagina.

Stanley Ducey, che ha iniziato la sua carriera come figlio di due italo-americani, è tornato in Italia per lavorare con insegnanti e artisti con radici in Calabria, e poi ha portato con loro un giovane.

Ducey si è subito integrato con i suoi geni italiani e ha assorbito il clima e il cuore italiano.

Ora, la CNN ci porta nella sua amata Italia in sei episodi della prima stagione, Doozy, calvo e chiaro, magro e bello.

Dall’ex casa toscana della Toscana, striscia in un wine bar con celebrità locali, muovendosi con piccoli portali lungo un antico muro, picchiettando sulla pietra, offrendo sapori diversi.

In Toscana svela il segreto per fare un’incantevole zuppa di pomodoro a base di pane raffermo, aglio e il famoso pomodoro San Marzano. L’ho fatto. Funziona.

A Roma, il nostro ospite trova quattro paste e passa attraverso diversi ristoranti di pasta. Vediamo tanti volti di pasta. Durante la seconda guerra mondiale, il dittatore Benito Mussolini tentò addirittura di bandire la pasta dall’Italia, dichiarandola debole e malsana.

READ  Miglior Pompa A Spalla Elettrica: le migliori scelte per ogni budget

È durato circa sei mesi fino a quando il dittatore è stato rovesciato nella piazza della città di Milano e ha combattuto con la sua amante. Un consiglio: non confondere con una pasta italiana.

Fu a Roma, nei primi secoli, che i ricchi romani prendevano i migliori tagli di carne, lasciavano le “frattaglie” (cervello, stomaco, cuore e reni) ai poveri, e poi assunsero queste tonalità e divennero un famoso cibo.

A Milano Stanley beve vino, gusta l’aperitivo, dà una mano a fare una vera pasta da pizzeria a base di grano saraceno e ci ispira con costolette di vitello e risotti.

Nell’episodio 6, Don Ducy svela i segreti dei grandi vini e degli uliveti della Sicilia. A proposito di questo, mi ha messo su “Xiao”.

Questa non è una nota di viaggio seduta, spremuta e chiacchierata. Ogni capitolo galleggia come un fiume di vino, trascinandoci dentro, incantandoci con un po ‘di storia e presentandoci alla gente del posto.

“L’Italia di Stanley Duchy” è stata uccisa prima che arrivasse il virus. Non ci sono tragedie qui, solo momenti del cuore veramente felice dell’Italia.

“Searching for Italy” va in onda ogni domenica sera alle 21 sulla CNN e può essere seguito online.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

ILVIDEOGAMEPOST.BLOG È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Il Videogame Post.blog