Il club di pallavolo italiano fa causa all’ex giocatore per gravidanza

Il club di pallavolo italiano fa causa all’ex giocatore per gravidanza

Difensore

I Bears sono nella posizione giusta per porre fine alla vita dei Seahawks di Russell Wilson

Il quarterback crede che la squadra di cui ha fatto parte per tutta la vita lo fermerà. Se vuole andarsene, Russell Wilson è venuto a due Super Bowls con i Seahawks. Foto: Elaine Thompson / AB Russell Wilson, l’ultima star proprietaria a presentarsi per questo gioco da ufficio con sedie musicali quarterback. Wilson, infastidito nel sottolineare il suo agente, non ha ufficialmente richiesto uno scambio da Seattle, ma ha chiarito ai decisori della squadra che è – felicemente occupante passivo, in modo Wilson – nella direzione della proprietà e vuole andarsene. Secondo un rapporto dettagliato su The Athletics, Wilson non era soddisfatto della struttura dell’elenco della squadra, dello stile dell’allenatore / responsabile delle decisioni Pete Carroll e dello stile di attacco di Seahawk. Al centro dello spacco ci sono due elementi pratici. In primo luogo, il desiderio di Wilson di giocare in un ambiente moderno, frenetico e simile allo spazio, come quello che i leader di Kansas City hanno costruito attorno a Patrick Mahomes, scorre ovunque nel quarterback. In secondo luogo, la peggiore linea d’attacco di Seattle è l’ultima a puzzare a un tasso di pressione di un terzo nelle ultime cinque stagioni. Carol è un’allenatrice della vecchia scuola, da corsa, da difesa sportiva, da palla a terra. Ha servito bene Wilson e Seahawk nei primi anni della loro collaborazione. Dopo la difesa di tutti i tempi, un run-game bulldozer guidato da Marshan Lynch e dalla genialità del regista di Wilson, la squadra è tornata a Super Bowls, vincendone uno e perdendo l’altro. Ma quando Wilson è diventato uno dei migliori quarterback arrotondati del gioco e l’elenco intorno a lui si è sgretolato, Carol non si è formata. Ha rilasciato il progetto e ha dato il sistema in qualche modo a Wilson, ma le basi erano prima di tutto e avverse al rischio. Quando Wilson si guardò allo specchio, vide Aaron Rodgers, Tom Brady e Beaton Manning – che avevano i quarterback e la completa autonomia nel computer con la libertà di trasformare il gioco in una cattiva sequenza – e Carol guardò il suo quarterback e vide un fantastico coca cola nella sua macchina. Il progetto ha comunque vinto. Wilson è sempre stato picchiato: nessun quarterback ha sofferto molto da quando è entrato in campionato e Wilson non ha colpito nessun quarterback allo stesso ritmo nel triennio 2018-2021. C’è stato un cambiamento nella filosofia la scorsa stagione. Dopo il tamburo di tre anni di #LetRussCook, un movimento online che ha iniziato a infiltrarsi negli spogliatoi – Russell Wilson Boss More ha abbreviato – ha incolpato Carol Wilson del crimine. Eppure: Quarterback era visto come un giocatore, non come un collaboratore. La partnership tra quarterback e coach che Rodgers, Manning e Brady erano all’apice dei loro poteri non gli è stata data e Wilson crede di aver guadagnato più di nove anni. “So di essere un grande calciatore”, ha detto Wilson la scorsa stagione. “Sapevo di essere bravo, sapevo che sarei stato grande, sapevo che avrei continuato ad essere il migliore”. E Wilson era meglio all’inizio della stagione 2020. Dietro l’eccellenza di Wilson, Seattle ha registrato una media di quattro touchdown a partita nella prima metà della stagione, con il Brady 2007 – guidato da Patriots, Manning’s 2013 Francos e 2000 Rams l’unica partita – ampiamente considerato come le migliori squadre d’attacco di questo secolo. Questa è una denuncia scioccante della teoria di Carol. A Wilson fu finalmente permesso di cucinare e si dimostrò il miglior cuoco del gioco. In otto settimane, ha raggiunto la vetta della classifica MVP; Anche i mahout non sono riusciti a tenere il passo. Wilson è stato in grado di mantenere tutte le prestazioni che hanno definito il suo gioco con ancora esplosività. Poi ha cassa. Dopo un ottimo inizio di stagione, Wilson è fermo nelle ultime otto settimane. Per la prima volta nella sua carriera, è finito tra i primi 10 nella metrica DVOA degli outsider del calcio, una misurazione delle prestazioni del quarterback sotto il massimo (Wilson è stato l’angelo DVOA della sua carriera). In un batter d’occhio, Carol tornò al vecchio stile Seahawk. Quando Wilson ha cercato di fornire alcuni input sul piano di gioco a metà dell’autunno della scorsa stagione, è stato rifiutato dallo staff tecnico. Wilson uscì dalla riunione. Come per qualsiasi gioco importante, non si tratta di come fa le cose la vera squadra di Wilson. Si tratta di rispetto. Vuole essere un partner, parte del team decisionale, non un dipendente. “Le persone più importanti dell’edificio”, ha detto ai giornalisti nel 2018 John Schneider, direttore generale dei Seahawks, “capo allenatore e quarterback”. Wilson vuole prenderlo. Poi c’è il suo bisogno di rispetto esterno. Nonostante tutta la sua eccellenza e tutte le lodi, Wilson deve ancora ricevere un voto di MVP. Lanciando di più, pubblicando i numeri che ha fatto per 16 partite nella prima metà della scorsa stagione, pensa di poter finalmente mettere le mani sull’MVP: queste cose sono davvero importanti per Wilson. Nella fase più importante del gioco, Wilson è stato il giocatore più determinato del gioco per la maggior parte di un decennio, e nonostante la sensazione che fosse il sistema Seahawks a fermarlo. La negazione di Seattle è ovvia: Wilson era bravo a causa del sistema e della sua natura di odio per il rischio, anche se non lo era. Quando è arrivato il freno a mano, si è rivelato insostenibile. Esame della vista – che spesso coinvolge Wilson che corre qua, là e ovunque per evitare lo stress – indipendentemente dalla valutazione del team. Stanco di essere picchiato. Stanco di giocare nel sistema di plottaggio. Wilson, stanco di non essere l’unico centro di proprietà, sembra voler andarsene. Come Desan Watson e un altro quarterback irrisolto, Wilson non ha compromessi nel suo contratto, armandolo con una tonnellata di valuta estera sui Seahawks: dirà alla squadra di più dove giocherà nel 2021 e se si sposta oltre. Sebbene Wilson non avrebbe richiesto uno scambio ufficiale, il suo agente ha detto a ESPN di aver informato la formazione dei Seahawks di squadre disposte a rinunciare alla sua regola di scambio per cowboy, santi, cavalieri o orsi. Il nuovo accordo eccezionale di Doug Prescott è uscito da Dallas, mentre aumentano le possibilità che Drew Breeze torni per un’ultima cavalcata con i Saints. Ci lascia con cavalieri e orsi. Chicago ha molto senso. L’unico modo per i Bears di migliorare questo incarico è che Wilson o Watson si scambino per un quarterback rivoluzionario. I Bears hanno due piste entro il 2021: ottengono un quarterback che cambia i diritti e sono la squadra dei playoff con buchi nell’elenco; Oppure migliorano un po ‘nel quarterback – aumentando Mitchell Trobisky o ottenendo un’altra opzione sulla free agency – scenderanno di nuovo. È impossibile immaginare che Chicago avrà la sua difesa ad alto livello per un’altra stagione. Wilson sa quanto velocemente l’élite può difendersi. Diventano più grandi e poi puzzano. Una buona difesa non è mai affidabile come un buon attacco: una buona difesa richiede 20 giocatori di talento, un grande piano e un appassionato drammaturgo; Un attacco può prosperare con un ottimo quarterback e due pezzi di talento. Gli orsi hanno pochissimi contratti da rifiutare. Consegnare il foglio del roster, chiedere ai seahs cosa vogliono e includere tutte le scelte necessarie per uscire dal contratto. Premi Seattle per rifiutarlo e Wilson per dire sì o no. Questo rumore dell’ufficio era aria calda? Wilson ha commenti e fughe di notizie sulla trasmissione di rimostranze, sulla politica, sulle pubbliche relazioni? O sta davvero cercando un cambio di panorama e un tiro migliore per vincere l’MVP e il campionato? Solo gli orsi possono forzare il problema. Questa è una piccola finestra, ma dovrebbe cercare di trarre vantaggio sia dagli Orsi che da Wilson. Wilson ha trascorso la maggior parte della sua carriera come specialista raffinato. In una squadra che parla in modo sprezzante e aperto – una voce incoraggiata dall’allenatore – è tranquillo, nella misura in cui i suoi compagni di squadra mettono in dubbio le sue intenzioni. Ora, nell’era del potenziamento del quarterback, quando Watson parla di ritirarsi presto per forzare la mano di Houston, Matthew Stafford è stato in grado di costringerlo a lasciare Detroit e Wilson ha la possibilità di fare la sua mossa. Per un uomo a cui importa così tanto della sua eredità, sembra che abbia bisogno di lasciare un posto. Ecco perché gioca a Futsi con altre squadre, mentre Watson ha scelto di premere il pulsante brucia tutto. Per essere costretto a lasciare Seattle, Wilson dovrebbe seguire l’esempio di Watson. Lo farà?

READ  Scilla: il Columbus Day di Kenny ha ordinato agli italiani di calunniare

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

ILVIDEOGAMEPOST.BLOG È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Il Videogame Post.blog